Camăr

Comune Camăr si trova nella parte nord-occidentale del paese, sulle Colline Toglaciului, appartenendo alla Piattaforma marginale Sălăjene, che si svolgono nell'ovest della contea e tra Barcău e Crasna. Il territorio amministrativo della comune Camăr si presenta come una zona di colline frammentata da valli.


Comune Camăr è costituito da 2 località: Camăr - residenza comune ed il villaggio Pădureni.


Comune Camăr si trova al limite del nord - occidentale della contea Sălaj, avendo i suoi vicini come segue: a nord, contea Satu Mare e la comune Bobota; ad est, comune Carastelec; a sud, comune Ip; ad ovest, contea Bihor e la comune Balc. Economicamente parlando, comune Camăr è compreso tra località con funzionamento prevalentemente agricola, che mostra le condizioni per lo sviluppo agricolo e industriale di lavorazione dei prodotti agricoli locali.
Località Camăr tipo è raccolto, organizzato per le strade radiali con giardino del cortile. Nella zona centrale, situato nella valle del territorio, si delinea un nucleo di chiesa e diversi altri edifici, oblunghe, coprendo quasi compatto un'isola stretta tra due strade parallele, forse conseguente occupazione di una centrale di maggio generale di "mercato". Parcelle in questo settore hanno forme rettangolari superficiali, con frontali coagulati, continuare a parti.
Nel principale elemento centrale è costituito da Valle autorizza Camara, il cui alveo praticamente è venuto ad una lunghezza di ca. 700 m tra la carreggiata e il marciapiede orientale.


A valle dal centro, la strada si divide in due strade su entrambi i lati della valle, una distanza di circa 100 metri dal letto del fiume.


Per stufa al di fuori, in genere lungo le piccole valli e le colline a salire verso il crinale sviluppa strade radiali, collegate con strade parallele alle linee di contorno, la creazione di una rete tra il tessuto urbano è sempre più tenue. Su queste strade erano appezzamenti rettangolari allungati stretta strada secondaria. Allineamenti non sono così compatti, mantenendo la posizione strada fronte interno.


Località Pădureni è un villaggio lasciato, senza abitanti.

 

Storia


Residenza comune Camăr è documentato al 19 Giugno 1349 sotto il nome di Kemer, con delimitazione immobiliare di Dersyk.


Nel corso degli anni, la città è stata registrata: 1435 - Kemer,1477 - Kémer, 1546 - Kemyr, 1733, 1737 - Kameru, 1850 - Kemér, 1854 - Kémer, Camer.


Località Pădureni per la prima volta attestata nel 1956, fino ad allora essendo questa una frazione del paese dispensa. Sulla certificazione, la città conteneva circa 7 famiglie.


Sul territorio del comune Camăr, l'unico noto sito archeologico si trova nella sezione "Csonkas" avere l'aspetto di creste allungate, che si trova a sud ovest di villaggio. Nell'autunno 1979 E. Lako del museo a Zalau trovato durante il lavoro sul campo della ceramica peistorică, per lo più atipici. Gli scavi archeologici, non sono state effettuate a questo punto. Dopo aspetto ceramica nel punto "Csonkas" può essere incorporato più ampiamente nel bronzo. La scoperta suggerisce la presenza di un villaggio archeologico dell'Età del Bronzo, il cui carattere non può ancora dire in assenza di reale ricerca archeologica. Insieme con altro stato contemporaneo scoperto nel nord-ovest Salaj, sito di "Csonkas" è particolarmente importante specificare la dinamica di insediamenti umani dell'età del bronzo in questo settore.

A rovescio