Carastelec

Agricoltura


Profilo contea dominante agricoltura è dato misto produzione vegetale e animale, che risulta dalla divisione della superficie agricola - in parti quasi uguali - in terreni o pascoli coltivabili e campi di fieno. Le principali colture vegetali che si trovano in Salaj contea, che occupa la terra arabile più grande sono: mais, frumento, segale, avena, patate, semi di girasole, verdure e altri.


Per viticoltura condizioni naturali sono più favorevoli rispetto alla produzione di uva da tavola. Per quanto riguarda la coltivazione di frutta, il migliore incontro condizioni di prugne, seguita da mela, pera, ciliegia e amarena. Le aree che soddisfano le più favorevoli condizioni naturali alberi sono: Simleu Siulvaniei, Nusfalau, Valea Pomilor, Zalau.


Bestiame rappresenta un settore importante dell'agricoltura contea a causa delle grandi superfici di pascoli e campi di fieno. Ci sono molte fiere mensili e quindicinali, come quelli in Zalau, Jibou, Crasna, Nusfalau, Ileanda, Sarmasag, Buciumi, Simleu Silvaniei, Cehu Silvaniei ed esposizioni d'animali in Zalau, Crasna, Somes Odorhei, Cehu Silvaniei che mette in evidenza gli esemplari più preziosi. L'obiettivo strategico fondamentale per lo sviluppo zootecnico Salaj è la transizione verso l'economia di mercato e la preparazione di adeguare tali prodotti ai requisiti UE.


Insediamento geografico


Comune Carastelec si trova nella contea nord-ovest di Sălaj, a 47 km distanza dalla città Zalău ed a 18 km distanza dalla città Şimleu Silvaniei, nella zona collinare della piattaforma Salaj nelle Colline Toglaciului. Carastelec confina con i comuni: Camăr nell'ovest, Şimleu Silvaniei al Sud, Bocşa nell'est, Măieriște al Nord. L'accesso al villaggio è sul DJ 110, DC-100, a 20 km dall'autostrada futuro.


Comune è composto dalle seguenti località: Carastelec - residenza comune ed il villaggio Dumuslău.
Villaggio Carastelec è attestato nel 1241 sotto il nome di "Kaloztelek", ed il villaggio Dumuslău menzionato nei documenti dal 1418 sotto il nome "Domozlo". Edifici esistenti, con le famiglie ordinate specifiche villaggi a maggioranza ungherese, insieme a tradizioni ben conservati e le usanze qui Carastelec rendono una zona attraente per i turisti. La viticoltura ha permesso di notare il comune ei suoi abitanti.


L'economia locale


L'economia del comune è sostenuta dal settore agricolo, possiede il settore dei seminativi, dove oltre il 50% della superficie totale del paese. Coltivazione della vite (circa 100 ha) ha reso possibile notare il villaggio ei suoi abitanti per la qualità del vino prodotto qui. Per sviluppare e rendere il lavoro in agricoltura, l'amministrazione locale è interessato ad attirare investitori e agire di conseguenza. Occorrono investimenti per l'ampliamento e l'ammodernamento delle aziende agricole esistenti, stimolando lo sviluppo delle aziende agricole vegetali ecologici, strutturato su culture specifiche, di allevamenti di animali organizzati attraverso lo sviluppo di strutture associative in grado di realizzare proficue attività di produzione agricola. E 'inoltre necessario garantire condizioni ottimali per il trattamento e vendita di prodotti agricoli e zootecnici, attirando i fornitori di servizi specifici nel settore della meccanizzazione, la protezione delle piante, acquisto semi selezionati e trattati, fecondazione artificiale degli animali, i domini che possono influenzare positivamente la qualità e la redditività delle attività agricole. Per lo sviluppo di bestiame sta investendo nella creazione di aziende agricole o micro-aziende per la crescita degli animali organizzata e la dotazione con la raccolta e centri di lavorazione di prodotti: carne, lana, pelli, ecc.

 

Tradizioni: Carastelec


Comune Carastelec ha conservato nel tempo le tradizioni che coltivavano ogni anno, un ruolo importante viene svolto dalla giovane insediamento. Tra di loro, il meglio conservato sono i costumi tradizionali e balli tradizionali e costumi tradizionali che accompagnano eventi religiosi e non solo.


I più rappresentativi ornamenti architettura tradizionale sono tipo sole sulla parte frontale dell'involucro.
Porto e danza tradizionale in città Carastelec sono conservati con cura da parte di tutti i membri della comunità. I giovani coinvolti in eventi della comunità che coinvolgono tradizioni di conservazione.


Gli abitanti del comune Carastelec sono custodi di tradizioni, tra i quali spicca in particolare le attività di etnia ungherese specifiche culturali causate dalle feste religiose che conserva ancora il suo fascino di altri tempi. La vita culturale della comunità è supportata da feste ed eventi nella casa culturale. Bambini e giovani villaggio organizza, sotto la guida della comunità direttore del centro e gli insegnanti e in maschera celebrazioni, eventi e celebrazioni di Pasqua, Natale, ecc. Inoltre, ogni anno si celebra il carnevale farsagul l'ultima Domenica prima del post-Romano - Cattolica. La comunità è informato sugli eventi culturali della regione, preoccupata permanentemente per assistere alle rappresentazioni teatrali organizzate nella città Șimleul Silvaniei.


Eventi locali


Ogni anno prima della Quaresima in Carastelec si organizzano masquerade, chiamato ungherese il periodo di "farsang". Gli abitanti del posto celebrano la "morte" dell'inverno e l'arrivo della primavera.


Il concorso "Vini di Salj"


La competizione avviene di solito il 15 settembre, quando i figli del villaggio che tornano dall'estero per essere riuniti con le loro famiglie. Si tratta di una celebrazione amato dalla gente del posto persistente nel corso degli anni.

 

A rovescio